EmoziONi

La speranza


Núria Molina



“La speranza è l'ossatura dell'esistenza dell'essere umano nel tempo” 
Leonardo Polo
 


La speranza è sempre stata avvolta da un mistero ambivalente. È sempre stato così sin dalle sue origini narrate nel “mito di Pandora”. Pandora, quella donna curiosa che aprì la cassa che conteneva tutti i mali dell’umanità. Quando se ne rese conto la chiuse rapidamente e in lei rimase la speranza. Era un male? Era forse l’unico bene che le ha permesso di restaurare la fiducia negli uomini e nelle donne? Come lo senti tu?

Viviamo in un tempo in cui non possiamo nascondere l’incertezza. Di fronte all’incertezza la speranza si può trasformare in una finestra aperta che lascia passare l’aria fresca oppure lasciarci chiusi in una stanza fredda e oscura.

Ci lascia chiusi nella nostra sofferenza quando confondiamo la speranza con la rassegnazione. Mettiamo il nostro potere all’esterno e rimaniamo passivi, sperando che qualcosa cambi. In questo modo chi spera si dispera. Perdiamo spesso la speranza quando tentiamo di cambiare ciò che non dipende da noi, ciò che è fuori dal nostro raggio.

Perdiamo persone che amiamo, le vediamo ammalarsi e possiamo fare poco oltre a sperare fiduciosi un cambio di rotta. Soffriamo e ci disperiamo quando perdiamo il lavoro nel quale ci impegniamo tanto e allo stesso modo quando si sfanno progetti, sogni, illusioni... 

Come mantenere la speranza in queste situazioni? Come trasformare questo apparente male nel nostro bene maggiore? Come alzare il volo? Mettendo il focus su quello che dipende da noi. La speranza non ci restituirà la persona che abbiamo perso, o il lavoro, o i nostri progetti. Tuttavia, se la coltiviamo ci può aiutare a connetterci con l’amore, ad attraversare la paura e la tristezza, a sapere che questa intensità passerà, che i dubbi si risolveranno.
 
Se la prendiamo così la speranza può trasformare la nostra vita e quella degli altri, ci fa connettere con l’energia vitale, fa sì che ricerchiamo il nostro benessere come qualcosa di possibile anche nei momenti più bui che a volte viviamo.

Come fare ad ottenere questo cambio di direzione? Attraverso l’ottimismo. L’ottimismo ci trasforma in persone creative, ci permette di trovare soluzioni a questioni che sembravano perse, ci fa credere nel futuro, ci da lo spazio per il cambiamento. Ci permette di dire “sono qui” “ho potere su quello che mi accade” “mi solleverò”
 
E' chiaro che quando la vita sembra crollare parlare di ottimismo sembra una pazzia. Sembra impossibile tirare fuori la forza per sollevarci e costruire con quello che attraversiamo; sofferenza frustrazione, sensazione di impotenza, ira, paura. Però se guardi dentro sicuramente troverai un momento della tua vita in cui la speranza ti ha salvato ed attenuato il tuo dolore mettendo l'accento su ciò che è possibile su ciò per cui ti svegli ogni mattina. 

Diceva Gabriel Marcel che la speranza è possibile solo se crediamo nel miracolo. Che cos'è il miracolo? Il miracolo è sapere che hai il grande potere di gestire i tuoi pensieri, le tue emozioni, le tue azioni. Che tu e le tue circostanze ti appartengono. Che non puoi cambiare ciò che avviene fuori di te però si puoi cambiare quello che pensi, senti e fai di fronte a quello che ti accade. Che li risiede la autentica libertà. Questa è la speranza che ci può salvare dai peggiori orizzonti. Questa è la speranza che vogliamo coltivare. Ridi, grida, piangi, tutto va bene e quando necessario speranza! Crea il tuo miracolo!
 
Per saperne di più:
Vídeo: il mito di pandora: https://www.youtube.com/watch?v=TfwbJ96ZKmE
Canale di youtube: TikTakDraw. Video: LA CAJA DE PANDORA | DrawMyLife
Guarda il video e rispondi: cosa ti fa provare? Come vivi tu la speranza? È l'ultima che perdi? Sai che puoi trasformare la tua vita e che ti puoi sollevare dopo ogni tempesta?
Film: un film meraviglioso la vita è bella 
Libro: La felicidad, desesperadamente. André Comte-Sponville


EmotiONs